Ecco L’invenzione Che Permette Di Creare Pannelli Solari… Nel Proprio Giardino Di Casa!

0
283
Loading...
Loading...
loading...

L’invenzione di questi due giovani studenti è nata a seguito di un’attenta osservazione dei pannelli fotovoltaici. Sorpresi in un primo momento dalle novità introdotte dalla tecnologia solare hanno poiindividuato numerosi punti deboli nei dispositivi funzionanti attraverso la luce del sole.

Shawn Frayne e Alex Hornstein, grazie allo spirito critico e creativo che li contraddistingue, sono arrivati alla creazione di una piccola macchina che permette di produrre pannelli fotovoltaici molto più efficaci di quelli confezionati manualmente e dal costo notevolmente minore.

Shawn e Alex hanno intenzione di rivoluzionare il business della produzione in piccola scala dei pannelli solari con il loro sistema di stampa ‘fai da te’.

In seguito ad un attento studio condotto sui comuni dispositivi dotati di pannelli solari hanno potuto constatare quanto il processo tradizionale con cui questi ultimi vengono prodotti influenzi negativamente la loro efficacia e aumenti il loro costo.

Più della metà del prezzo finale di vendita è dovuto ai costi di assemblaggio: molte componenti sono infatti unite e saldate manualmente. Tali saldature si rivelano inoltre essere dei punti di difetto che compromettono l’efficienza del pannello.

Automatizzando la produzione tali inconvenienti sarebbero eliminati: la qualità del pannello sarebbe maggiore ed i costi di produzione dimezzati.

Quello che hanno creato assomiglia molto ad una stampante 3D che confeziona pannelli solari funzionanti, uno ogni 15 secondi:

 

 

 

 

Un tempo record inimmaginabile per la produzione convenzionale. Il prezzo ridotto permette inoltre di poter scegliere materiali di qualità più elevata in modo da creare pannelli più efficienti, in grado di catturare più raggi solari e produrre più energia.

Facendo un rapido calcolo la produzione annuale ammonterebbe ad 1 milione di pezzi utilizzando un solo macchinario!

Loading...

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY