Congelare il Limone: Ecco Perché Bisogna Farlo

Il limone è uno degli agrumi più apprezzati per le sue innumerevoli proprietà benefiche. I contenuti sia del frutto che della buccia fanno bene all’intero organismo. E, proprio per questo motivo, non andrebbe gettato via niente, evitando anche gli sprechi. Congelare il limone è un modo per beneficiare nel tempo di tali vantaggi, in maniera pratica e veloce.

CONGELARE IL LIMONE, SI PUÒ! TALE CONSERVAZIONE NON ALTERA ASSOLUTAMENTE I CONTENUTI BENEFICI DEL FRUTTO, ED È POSSIBILE CONGELARE SIA LA BUCCIA CHE IL SUCCO.

congelare il limone fresco

La scorza del limone possiede fino a 10 volte più vitamine rispetto alla spremuta. Spesso siamo soliti scartarla, ma è proprio questa la parte più benefica. E’ possibile preparare infusi a base di buccia di limone, ma è importante sapere che la cottura tende a disperdere le proprietà, mentre congelare il limone aiuta a mantenerle inalterate.

La scorza ha un elevato contenuto di vitamina C, vitamina dall’indiscutibile importanza per l’organismo umano e per sostenere gli scudi immunitari. Altro elemento presente in buona percentuale anche nella buccia del limone è illimonene, una molecola anch’essa preziosa. Contrariamente a quanto siamo abituati a fare, consumare la buccia del limone fa bene, poiché è ricca di antiossidanti e di flavonoidi, utili a controllare i livelli di colesterolo nel nostro organismo. Inoltre, è ricca di fibra e di calcio. E’ possibile congelarla dopo averla grattugiata, oppure in seguito all’essiccazione in forno.

 

La scorza del limone grattugiata conferisce un aroma gradevole a dolci, gelati, creme e carni. Ai fini di una corretta conservazione, è consigliato riporla in sacchetti o recipienti ermetici.

IL LIMONE HA PROPRIETÀ DEPURATIVE E DISINTOSSICANTI, CHE FAVORISCONO L’EQUILIBRIO DELL’APPARATO GASTROINTESTINALE. CONGELARE IL LIMONE PERMETTE DI CONSERVARE A LUNGO IL SUCCO, DA CONSUMARE TUTTE LE VOLTE CHE  LO DESIDERIAMO.

congelare il limone fresco

 

 

 

L’alto contenuto di vitamina C conferisce al limone ottime proprietà antiossidanti, svolgendo un’importante azione contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare e di malattie degenerative. Grazie alle proprietà antivirali e antibatteriche, la spremuta di limone è consigliata per alleviare i sintomi di mal di gola, raffreddore e influenza. Inoltre, proprio l’asprezza dell’agrume contribuisce alla formazione del carbonato di potassio, utile contro l’acidità gastrica. Il succo di limone è indicato anche per attenuare fastidi come diarrea, flatulenza ed inappetenza.

CONGELARE IL LIMONE, PERMETTE DI RICORRERE A TALE RIMEDIO NATURALE OGNIQUALVOLTA NE ABBIAMO BISOGNO.

Ancora, la vitamina C è essenziale per  la salute delle ossa, del tessuto connettivo e della cartilagine. In combinazione ad una sana alimentazione ed una buona attività fisica, l’assunzione di limone aiuta a perdere i chili indesiderati.

E’ possibile congelare la spremuta di limone, dopo averla filtrata e deposta in un contenitore ermetico. Un’alternativa potrebbero essere gli stampini del ghiaccio, per conservare il succo di limone in piccole dosi già predefinite.

Il limone tutto intero è una grande fonte di vitamina C, alleata della buona salute. Quelli descritti sono alcuni dei benefici che l’assunzione del limone può apportare al nostro organismo, nel modo più semplice e naturale possibile. Congelare il limone, nella maniera maggiormente preferita, permette di consumare tutte le sue parti, anche in ripetutamente nel tempo.(fonte)

Related posts: