11 piante antizanzare da posizionare in terrazze, giardini e vicino alle finestre

0
308
Loading...
Loading...
loading...

È in arrivo l’estate, che oltre al bel tempo, al caldo e alla voglia di stare all’aria aperta, porterà con sé anche qualche fastidioso insetto di troppo (come non pensare al ritorno delle zanzare), che sicuramente ci porterà a guardarci intorno per evitare di essere punti! Al di là dei nocivi e poco selettivi rimedi chimici, ricchi di controindicazioni, possiamo rivolgerci ancora una volta a madre natura per scoprire le proprietà repellenti di molte piante antizanzare di facile coltivazione (da porre in giardino o in vaso sui balconi), capaci di fornire soluzioni a impatto ambientale nullo. Vediamo quali sono.

1- Citronella (Cymbòpogon nardus)

citronella

E’ una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Graminacee, originaria dei climi tropicali, che viene largamente impiegata per la realizzazione di numerosi repellenti anti-zanzare (candele, torce, oli ecc.).

Può esser facilmente coltivata in giardino nelle aree a clima mite dove la temperatura scende raramente e di poco sotto gli 0° C – meglio se posta con fioriture alle spalle – o in vasi di giuste dimensioni da porre sul balcone. La citronella dà origine a un cespo ottimo anche in funzione ornamentale, con le foglie che formano dei lunghissimi fili d’erba sprigionanti un aroma fortissimo, simile a quello del limone e odiato dagli insetti.

Questa pianta ama il sole, gradisce terreni ben drenati e non richiede cure particolari. Da annaffiare regolarmente nei mesi estivi, teme il freddo e quindi l’ideale è di coltivarla in vaso, per poi ritirarla durante l’inverno. Perfetta in prossimità dei camminamenti lungo il giardino, è considerata la nemica principale delle zanzare.

2- Lavanda

lavanda_vaso

Le varie specie del genere Lavandula, piante erbacee o cespito arbustive tipiche dell’area mediterranea, sono facili da coltivare sia in vaso che in giardino e presentano un forte effetto repellente contro zanzare e mosche, in virtù dell’intenso profumo (per noi umani inebriante) di fiori e foglie. Coltivata in piena terra forma d’estate scenografici e colorati cespugli odorosi, che possono esser posti anche nell’orto come bordura lungo l’aiuola.

Tra le varie specie la più profumata è la Lavandula Hybrida. Oltre alla sua coltivazione in giardino o vaso, potete sperimentare anche le proprietà insettifughe dell’olio essenziale da porre sulla pelle, o dei mazzetti appesi lungo le pareti della vostra casa.

3- Erba gatta (Nepeta Cataria)

Erba_gatta

Appartenente alla famiglia delle Labiate, è una pianta erbacea perenne rustica diffusa soprattutto nelle aree temperate dell’Europa, facile da coltivare e richiedente poche cure. Nota comunemente per il potere afrodisiaco che esercita sui gatti, sprigiona un forte odore di menta e, come dimostrato da numerosi studi, rappresenta un’ottima soluzione ecologica per tenere alla larga gli insetti sgraditi, tanto da risultare dieci volte più efficace rispetto ai repellenti chimici ricchi di dietiltoluamide (DEET). Anche in questo caso, l’olio essenziale ricavato da questa pianta ci può venire in soccorso per la prevenzione dalle punture d’insetto.

4- Monarda citriodora e M. punctata

Monarda

Piante erbacee perenni appartenenti alla famiglia delle Lamiacee e originarie dell’America settentrionale, presentano bei fiori dall’alto valore ornamentale ed emanano un profumo simile a quello dell’incenso, utile a mettere in fuga i più vari insetti. Resistenti e tolleranti anche periodi di siccità, prediligono un’esposizione in pieno sole e crescono molto velocemente.

5- Calendula (Calendula officinalis)

calendula

Pianta erbacea o sub legnosa appartenente alla famiglia delle Composite, è presente allo stato spontaneo in tutta l’area mediterranea ed è largamente coltivata per il suo alto valore ornamentale, visti i suoi bellissimi fiori colorati. Rustica o semi-rustica, si adatta a qualsiasi terreno pur preferendo quelli permeabili ben esposti al sole.

Questa pianta emana un odore intenso sgradito a zanzare, vespe e calabroni e contiene il piretro, un composto utilizzato in molti repellenti. Può esser facilmente seminata in piena terra ai bordi dei cespugli, oppure coltivata in vasi, che possono esser posti sui davanzali o vicino all’ingresso di casa.

 

 

 

 

6- Crisantema (Chrysantemum cinerarie-folium)

crisantemi_gialli500

Pianta erbacea perenne rustica facilmente adattabile a tutti i climi. I suoi fiori, utilizzati nei cimiteri per ricordare i nostri cari, sono utilissimi anche contro zanzare, formiche, acari, nematodi e vari parassiti (pidocchi, pulci, zecche).

7- Geraniacee (i gerani)

gerani_rossi500

Famiglia di piante erbacee comprendente circa 850 specie diffuse nelle regioni temperate e subtropicali, talvolta variamente succulente e pelose e anche subarbustive e parzialmente legnose, nelle porzioni più vicine all’apparato radicale. Decorative e particolarmente colorate, svolgono una funzione ornamentale sui nostri balconi ma esercitano pure un forte potere repellente verso gli insetti, soprattutto contro le zanzare.

Richiedono molto sole e alcune specie (ad esempio il Pelargonium citronellum) vanno poste al riparo durante l’inverno, coprendole con del tessuto non tessuto e spargendo un po’ di paglia tra le radici.

8- Lantana camara

lantana-camara

Inserita nella lista delle piante più invasive al mondo, è facilmente coltivabile e si presta a stare all’aperto in tutte le zone costiere e nelle aree a clima mite. Particolarmente aromatica, ha un forte potere repellente sugli insetti. Fate attenzione perché è una pianta tossica se ingerita, che può anche irritare la pelle.

9- Catambra

catambra

Coperta da brevetto europeo, è una pianta che è stata selezionata dall’Ambrogio Vivai di Brescia, disponibile sia nella versione da appartamento che come albero da giardino. Vegeta bene in tutti i terreni e a tutte le esposizioni ed è un efficace rimedio naturale antizanzare (compresa la variante tigre), data l’elevata concentrazione di una sostanza repellente chiamata catalpolo.

10- Tagètes

Tagetes

Genere di piante erbacee appartenente alla famiglia delle Composite e originarie dell’America, largamente coltivate per la loro rusticità e per l’abbondanza e la durata della bella fioritura, dal colore giallo-arancio. Adatte a tutti i terreni, danno i migliori risultati con una buona esposizione al sole e contengono composti attivi (alfa-pinene, limonene e borneolo) repellenti per insetti, nematodi e parassiti.

11- Verbena odorosa (Lippia citriodora)

Verbena2

Pianta erbacea perenne ampiamente coltivata nei paesi del Mediterraneo, presenta foglie lanceolate dal profumo di limone e fiori bianco-violacei riuniti in spighe ascellari. Predilige inverni miti ed è un’efficace repellente contro gli insetti, tanto che dalla distillazione delle foglie e delle sommità fiorite si ricava un olio essenziale dall’alto potere insettifugo.

 

Se poi le vostra passione sono le piante aromatiche, lasciate spazio a basilico, rosmarino e menta piperita: oltre a sfruttare l’effetto ornamentale e il potere repellente verso gli insetti,  disporrete di ottimi condimenti per i vostri piatti!

FONTE

Loading...

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY