La sposa 40enne lascia un posto vuoto per il figlio morto. Ma quando vede chi si presenta alla cerimonia, non riesce a trattenersi.

Due anni fa, Becky Turney, dell’Alaska (Stati Uniti), ha vissuto il peggior incubo per un genitore: il figlio Triston, 19 anni, è morto. La donna ha provato ad andare avanti e due anni più tardi ha sposato l’uomo della sua vita, Kelly Turney. Naturalmente, in un giorno così speciale, la donna non poteva non pensare al suo Triston, ed ecco perché la 40enne aveva lasciato un posto vuoto con questo messaggio:

“Sono in Paradiso il giorno del tuo matrimonio. Cosa posso fare? Scendere sulla terra e trascorrerlo con te. Riservami quindi un posto, basta una sedia. Magari non mi vedrai, ma sarò lì”. In realtà, il futuro marito aveva in serbo per lei una sorpresa ben più grande. 

Qualche minuto prima che la cerimonia avesse inizio, l’uomo aveva voluto presentarle qualcuno: il suo nome era Jacob Kilby, aveva 21 anni ed era volato alle nozze da San Diego per incontrarla. Quando Becky lo ha visto è scoppiata subito a piangere, ha capito subito chi fosse il ragazzo.

Due anni prima, quando il figlio era morto, Becky aveva donato gli organi del ragazzo. E il suo gesto aveva salvato la vita di ben 5 persone. Una di queste era proprio Jacob, che aveva ricevuto il cuore di Triston nell’ottobre del 2015. L’allora fidanzato di Becky aveva pianificato per mesi questo incontro.

 

 

Il momento in cui i due si sono visti è difficile da descrivere a parole. La donna aveva potuto sentire nuovamente il battito del figlio grazie a uno stetoscopio. E anche se Triston non era fisicamente presente, lo sapeva comunque vicino. “Ho perso la testa. Ero felice come una ragazzina, saltava su e giù. È stato incredibile. Non ho mai avuto una sorpresa come questa in tutta la mia vita. In genere, scarto i regali di Natale prima del tempo e poi li rimetto sotto l’albero, tanto sono curiosa. Che quindi mio marito sia riuscito nell’impresa è davvero incredibile”, ha raccontato la donna.

Jacob è nato con la sindrome del cuore sinistro ipoplastico e si era dovuto sottoporre a ben tre interventi prima di ricevere il primo trapianto, quando aveva solo 2 anni. Ma nel 2015 aveva avuto dei problemi e subito dopo un infarto. Era quindi stato inserito nella lista per ricevere un cuore nuovo, e nell’ottobre di quell’anno gli era stato trapiantato quello di Triston. Per Becky sapere che la morte del figlio aveva salvato altre vite era stata una grossa consolazione. “Mi ha reso molto orgogliosa il fatto che Triston avesse lasciato il suo retaggio”. 

Kelly spera che la scelta della moglie possa ispirare altre persone a pronunciarsi a favore della donazione degli organi: “Si tratta di un atto generoso che può salvare tante vite. E si crea un legame molto profondo con chi ha ricevuto il trapianto” ha spiegato l’uomo.

Inutile dire che tutti i presenti alla cerimonia avevano gli occhi pieni di lacrime. Perdere un figlio è quanto di più doloroso possa succedere a un genitore, ma grazie alla sorpresa del marito, Becky ha potuto sentire vicino Triston quel giorno. E naturalmente Jacob non ha esitato neanche un istante ad accettare l’invito alla cerimonia. Una storia tragica che ha avuto un lieto fine grazie alla generosità di Becky.

Loading...
SHARE