I vostri piedi hanno questa strana forma? Fate attenzione: ecco di cosa soffrite

0
277
Loading...
Loading...
loading...

 L‘alluce valgo è una patologia a carico del piede, si tratta di una vera e propria deformazione dell’articolazione alla base dell’alluce che viene spinta verso l’esterno provocando una borsite che comunemente viene definita “cipolla”. La punta dell’alluce si curva invece verso le altre dita portando in alcuni casi ad una vera e propria sovrapposizione (dita a martello). L’alluce valgo può avere conseguenze dolorose sul resto piede ma può compromettere anche la postura: si prova dolore mentre si cammina e spesso anche indossare le scarpe diventa difficile.

L’alluce valgo compare con maggiore frequenza nelle donne in età matura e le cause possono essere ereditarie o esterne, come calzature troppo strette o tacco alto. Nei casi più lievi si può ricorrere a rimedi naturali e esercizi specifici correttivi. L’intervento può essere consigliato dall’ortopedico nei casi gravi in cui l’alluce valgo arriva a compromettere la qualità della vita. Ma vediamo quali sono le cause dell’alluce valgo oltre ai rimedi e agli esercizi per curarlo e prevenirlo.

Cause e sintomi dell’alluce valgo
La causa dell’alluce valgo può essere congenita: si sviluppa durante l’accrescimento ed è spesso è associata al piede piatto, oppure secondaria, di natura infiammatoria o traumatica: la maggiore responsabilità in questo caso è da attribuire a scarpe non adatte con punta troppo stretta o tacco alto (superiore ai 5 cm.) che costringono il piede in una posizione non naturale.

 

Tra i sintomi c’è principalmente il dolore all’alluce dovuto alla borsite (detta anche cipolla), infiammazione causata dallo sfregamento del piede nella scarpa. Si ha inoltre una sensazione di alluce rigido ma anche dolore sotto la pianta del piede. Con il tempo al dolore si aggiungono altri sintomi come difficoltà a camminare e a indossare calzature, problemi posturali e mal di schiena.

Alluce valgo: rimedi naturali ed esercizi
Quando l’alluce valgo è lieve può essere sufficiente indossare le scarpe adatte con punta e pianta larga e tacco non superiore ai 4 cm., ma anche cuscinetti separa-dita. Inoltre il podologo o l’ortopedico possono consigliare, a seconda della necessità, l’utilizzo di un plantare o di tutori che aiutano anche a proteggere il piede dalla borsite. Solo in casi gravi, quando cioè diventa impossibile indossare le scarpe e camminare, l’ortopedico può consigliare l’intervento chirurgico per riportare l’alluce nella sua posizione corretta. Per alleviare il dolore, soprattutto nelle forme lievi, possiamo fare ricorso a rimedi naturali efficaci e a semplici esercizi correttivi e preventivi.

Rimedi naturali per ridurre il dolore da alluce valgo
Impacco freddo: per un sollievo immediato preparate un impacco freddo da applicare sull’alluce valgo miscelando insieme 4 gocce di olio essenziale di camomilla, 5 di olio essenziale di rosmarino e 5 di lavanda. Immergete un panno nel composto e applicatelo sulla zona lasciando agire per 20 minuti.

Massaggi e pediluvi: per alleviare il dolore da alluce  potete fare dei leggeri massaggi con olio essenziale di mandorle dolci o di lavanda che aiutano a ridurre anche l’infiammazione, oppure pediluvi con acqua tiepida nella quale sciogliere due cucchiai di sali di Epsom che trovate in erboristeria, lasciando immersi i piedi per circa mezz’ora.

Alloro: con l’alloro possiamo realizzare un doppio trattamento, uno per uso interno e l’altro da applicare sull’alluce valgo da utilizzare almeno per due mesi di seguito. Dopo dieci giorni si noteranno già i primi risultati. Per il trattamento interno, versate un cucchiaio di foglie tritate di alloro in 300 ml di acqua, fate bollire per 5 minuti, filtrate, inserite in un thermos e lasciate riposare tutta la notte. Il giorno dopo bevete l’infuso nell’arco della giornata. Ripetete per te giorni di fila e poi riprendete dopo una settimana. Per il trattamento esterno tritate 5 foglie di alloro e mettetele in 100 ml di alcol al 96%, fate riposare per una settimana: dopo aver immerso i piedi in acqua tiepida, asciugateli e massaggiate la zona con questo rimedio tutte le sere e poi mettete dei calzini per migliorarne l’effetto.

Esercizi per prevenire e correggere l’alluce valgo
Quando l’alluce valgo è lieve potete ricorrere a dei semplici esercizi correttivi utili anche come prevenzione. In casi più gravi può essere necessario l’aiuto di un fisioterapista che consiglierà gli esercizi più adatti a seconda del caso specifico. Vediamo quali sono quelli più comuni da realizzare anche tutti i giorni.

Camminare a piedi nudi: questo è un ottimo esercizio per l’alluce valgo da fare a casa ma anche in spiaggia, sulla sabbia. Aiuta a rinforzare i muscoli del piede e delle dita che nelle scarpe non hanno la possibilità di muoversi. Muscoli e tendini deboli possono causare l’alluce valgo per questo è importante fare questo esercizio anche tutti i giorni.

Esercizio con la pallina: questo esercizio è ottimo anche per prevenire l’alluce valgo: in posizione eretta mettete sotto al piede una piccola pallina e fatela scorrere prima sotto le dita, poi sotto la zona plantare e infine sotto i talloni. Mantenete sempre la posizione eretta ad ogni passaggio.

Muro: anche questo esercizio è consigliato nella fase preventiva: sdraiatevi, piegate le gambe e appoggiate i piedi al muro. Sollevateli man mano partendo dal tallone e poi sollecitate la zona con una lieve pressione che coinvolga prima le falangi, poi l’arco e infine i talloni.

Rotazione dell’alluce: stendete le gambe e muovete l’alluce prima in senso orario e poi antiorario, dopo dieci secondi estendete l’alluce verso l’esterno mantenendo la posizione per un paio di secondi. L’esercizio non è adatto ad una deformazione grave perché potrebbe risultare doloroso.(fonte)

Loading...

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY