Blog Page 158

IL VERO SIGNIFICATO DEL DETTO ‘IN BOCCA AL LUPO’ ( leggetela )

Non tutti conoscono la bellezza del significato del modo di dire “in bocca al lupo”. L’augurio rappresenta l’amore della madre-lupo che prende con la sua bocca i propri figlioletti per portarli da una tana all’altra, per proteggerli dai pericoli esterni.

 

Dire ‘in bocca al lupo’ e’ uno degli auguri più belli che si possa fare ad una persona. E’ la speranza che tu possa essere protetto e al sicuro dalle malvagità che ti circondano come la lupa protegge i suoi cuccioli tenendoli in bocca. Da oggi in poi non rispondete più ‘crepi’ ma ‘grazie di cuore’.

Mangiare piccante può allungare la vita: ecco perché

Uno studio pubblicato sul British Medical Journal ha rilevato la correlazione tra l’assunzione di spezie piccanti e la riduzione fino al 14% del rischio di morte.

 

 

Una ricerca condotta da un team internazionale coordinato dall’Accademia cinese di scienze mediche e pubblicata sul British Medical Journal suggerisce che consumare ogni giorno spezie piccanti riduce del 14% il rischio di morte, per quanto gli scienziati siano ancora cauti nel raccomandare a tutti una dieta basata su peperoncino, curry e altre spezie dal gusto ‘hot’.

Lo studio ha coinvolto 487.375 persone dai 30 ai 79 anni, arruolati nella China Kadoorie Biobank dal 2004 al 2008 e seguiti per un tempo di circa 7 anni. Tutti avevano completato un questionario che indagava le condizioni generali di salute, vari parametri fisici e il consumo di cibi piccanti, carne rossa, vegetali e alcol. L’analisi ha escluso chi aveva alle spalle una storia di cancro, malattie cardiache e ictus e ha corretto il possibile impatto di fattori come età, stato civile, grado di educazione e attività fisica.

Durante il periodo di osservazione sono stati registrati 20.224 decessi e rispetto a chi mangiava piccante meno di una volta a settimana e a chi lo faceva 1-2 giorni a settimana, si è mostrata una riduzione del 10% del rischio di morte. Per chi invece consumava spezie piccanti da 3 a 5-6 giorni su 7 il pericolo calava del 14%.

La correlazione “più piccante-meno morti” è risultata simile negli uomini e nelle donne e più forte in coloro che non bevevano alcol, mentre il consumo frequente di questo tipo di cibo si associava anche a un minor pericolo di decessi per cancro, malattie cardiache ischemiche e patologie respiratorie, con una particolare evidenza nelle donne. Il peperoncino fresco o secco è risultata la spezia preferita da chi mangiava piccante più spesso e l’uso della varietà fresca sembra legato a un minor rischio di morte per tumori, ischemia cardiaca e diabete.

La ricercatrice Nita Forouhi dell’Università di Cambridge ha osservato come siano note molte delle virtù del peperoncino e in particolare della capsaicina, l’alcaloide che è responsabile della sua piccantezza, ma la prudenza è alta: “Occorre un’ulteriore ricerca per stabilire se il consumo di cibo piccante è in grado di migliorare la salute e ridurre il tasso di mortalità in modo diretto o se è solo il segno esterno di altri fattori concernenti le abitudini dietetiche e lo stile di vita” hanno precisato gli esperti.

I ‘COMPITI PER LE VACANZE’ DI UN PROF CHE HA SCONVOLTO FACEBOOK

Non si tratta di un’immagine inventata, ma della reale lista di ”Compiti per le vacanze” assegnata ai propri alunni dal professor Fabrizio Loffredo, il cui nome è diventato molto popolare sul web negli ultimi giorni.

”Se tutti fossero come lui, il mondo sarebbe un posto migliore. Un applauso al Prof. Fabrizio Loffredo.”

E’ così che i suoi alunni lo hanno ringraziato, una in particolare Sara M., della quale non sappiamo se possiamo pubblicare il nome completo, che ha fatto una foto alla sua lista di compiti e l’ha pubblicata sul profilo Facebook, permettendogli di diventare in assoluto il miglior professore che sia mai esistito nella storia dei social.

MAN: La Crudeltà Dell’uomo Rappresentata In Un Cartone Animato

Un’animazione che mostra l’uomo in rapporto con la natura. Sconvolgente ma tuttavia verosimile con un finale che rende giustizia.

 

Se questo video ti è piaciuto CONDIVIDILO con i tuoi amici e fallo vedere anche a loro. Commenta con le tue opinioni nell’apposita sezione, vogliamo sapere cosa ne pensi. Se ancora non hai messo “Mi Piace” alla nostra pagina Facebook, fallo subito! Seguici così rimarrai sempre aggiornato. Nel sito puoi trovare tanti video interessanti e divertenti, potete girare le varie categorie o semplicemente andare a vedere i video che trovate tra quelli consigliati o tra i più condivisi. Torna a trovarci!

 

Inizia Tagliando Un Vecchio Paio Di Calze Da Donna, Ciò Che Sta Per Creare è Sorprendente!

Progetti come questo non solo stupiscono per la semplicità della realizzazione, ma sorprendono anche perché da un oggetto di uso comune si può creare un capo di abbigliamento completamente nuovo. Prendendo un paio di calze questa ragazza vi mostra come creare un indumento estivo davvero originale e versatile. Chiunque rimarrà stupito nel sapere come l’avete realizzato!

 

 

Un Bimbo è A Casa Con La Febbre: Sua Mamma Entra In Stanza E Lo Trova Così!

Quando questa mamma è entrata in stanza per controllare il suo bambino provato dall’influenza, non si aspettava probabilmente che qualcun altro nel frattempo era intervenuto confortandolo con un caldo abbraccio. Nel video che lei ha ripreso, il piccolo Carter si rilassa guardando la tv confortato da Toby, il cane di casa, adottato qualche anno prima dopo essere stato abbandonato.

 

 

LA CIOTOLA DEL NONNO…di G. Pascoli (leggetela…e riflettete)

C’era una volta un povero vecchio, che non ci vedeva più, non ci sentiva più e le ginocchia e le mani gli tremavano.
E quando era a tavola non poteva tener fermo il cucchiaio e faceva cadere la minestra sulla tovaglia e qualche volta gliene scappava anche dalla bocca.
La moglie di suo figlio se n’era ormai schifita e, purtroppo, anche suo figlio. E non lo vollero più a tavola con loro. Il povero vecchio doveva star seduto accanto al camino e mangiava un poco di zuppa in una scodella di terracotta.
Un giorno, siccome le sue mani tremavano, gli cadde la scodella per terra e si ruppe. La nuora gliene disse di tutti i colori e il povero vecchio non rispose nulla. Gli comprarono una scodella di legno e gli dissero: “Questa certo non la romperai!”. Una sera suo figlio e le nuora videro il loro bimbo, che raccattava i cocci della scodella di legno e cercava di unirli.
Il padre gli disse: “Che fai?”.
Rispose il bambino: “Riaggiusto la scodella di legno, per dar da mangiare a te e alla mamma, quando sarete vecchi!”.

Ora il nonno mangia ancora a tavola con gli altri, che lo trattano bene e gli vogliono bene.

(Giovanni Pascoli)

L’amore che cerco.

Cerco un amore che non mi distrugga, e dove non è mai troppo tardi per fare la cosa giusta con te. Cerco un amore senza dover piangere, o nascondermi. Un amore talmente forte che se ogni tanto dovrò correre nella direzione opposta finirò comunque tra le tue braccia. Cerco un amore per restare col ricordo di qualcosa che si è preso di me felicità e speranza e l’ha raddoppiati, triplicati e… sei tu il qualcosa. Cerco un amore posato in silenzi deliziosi che si danno voce dall’uno all’altro cuore. Un amore da poter vivere pressapoco così: mi è successo di baciarla, comprarle un gelato, di camminare ed incazzarmi per certi aspetti che di lei non so ancora capire, di essere stato fiero quando mi ha parlato della sua visione del mondo, di quasi morire al suo sì dopo l’invito di trascorrere insieme due settimane al mare. Un amore che sia un girotondo di emozioni gentili, e dove la mia mania di tenere a mente tutto come un registratore possa solo farmi sorridere. Non essere dispiaciuto, impaziente, indeciso. Cerco un amore d’attimi, vita semplice, notti, petali, pomeriggi di settembre, treni, telefonate, alberi lontani, rondini e vento. Cerco un amore che sia un arcobaleno nel quotidiano tranquillo di ogni mio giorno. Insomma, cerco te. Amore.

(E.Sullivan)

Un Cane Non Vuole Abbandonare Il Suo Padrone E Va A Vivere Nella Sua Tomba

Se servisse un’ulteriore prova della fedeltà dei cani verso i propri umani, questa le supera tutte. Questo cane sta vivendo nel cimitero ormai da qualche settimana. Quando il suo umano compagno di vita è venuto a mancare, ha deciso di rimanergli vicino. Ha scavato una buca vicino alla sua tomba ed è rimasto a vigilare. Nemmeno la morte può separarli!

 

 

Qualcuno ha cercato di portarlo altrove, ma lui torna sempre li e cerca protezione dalla pioggia sottoterra. I visitatori del cimitero gli portano da mangiare e gli danno un po’ d’affetto, anche se nulla può colmare il vuoto lasciato dalla scomparsa del suo umano.

Questo Bambino Deve Fare La Prova Per La Cintura Bianca: Ciò Che Fa Stupisce Anche L’istruttore

Le arti marziali come il Taekwondo si basano sulla forza fisica tanto quanto sulla determinazione e sulla solidità dell’animo. Sembra davvero possederne questo bambino che così giovane non si dà per vinto anche quando la tavola risulta davvero troppo resistente per il suo fragile corpicino. Colpo dopo colpo, mentre tutta la palestra si innamora di lui, troverà il modo per ottenere la sua ambita cintura.

 

Metti mi piace

loading...