loading...
Blog Page 3

Il cortometraggio che vi mostrerà cosa accadrebbe se i giovani collaborassero con gli anziani

Prendetevi qualche minuto per guardare un corto che arricchirà il vostro lato sensibile. Una bambina bussa alla porta del negozio di un anziano fioraio, che non sorride più da anni né ai suoi clienti né alla vita stessa. Non mostra neanche cordialità quando la giovane entra per comprare delle scatole per i suoi amici mostri. L’uomo ovviamente non si dimostra affatto contento di aiutarla, ma tra i due nasce inevitabilmente complicità.

 

 

 

 

Due generazioni così distanti si trovano così vicine con la mente e con il cuore.

Ecco come avere vestiti bianco candido e profumati di primavera. Niente prodotti chimici: economico e semplice!

Si sa, fare il bucato non è facile: si possono commettere molti errori e anche trovare il giusto detergente per la lavatrice… a volte sembra difficile tanto quanto trovare un ago in un pagliaio. In realtà, basta un solo e semplice ingrediente da utilizzare ad ogni lavaggio per salvare tempo, denaro e nervi. Versate dell’aceto di vino bianco nel cestello della lavatrice e presto potrete godere anche voi di questi 10 vantaggi.

Prima di tutto, potete utilizzare una mezza tazza di aceto direttamente sui vestiti, questo serve ad aumentare l’efficacia del detergente normale da bucato, mantiene la vividezza dei colori e riduce i residui di sapone che a volte sono visibili su alcuni capi dopo averli lavati.

Versate una quantità moderata di aceto nello scomparto dove in genere mettete l’ammorbidente. L’aceto ha lo stesso effetto, ma è meno aggressivo, sia sui capi che sull’ambiente.

L’acido aiuta a rimuovere le macchie di deodorante e gli aloni dai capi bianchi.

A volte, anche dopo i lavaggi, rimangono dei fastidiosi residui – specialmente se si usano detersivi in polvere – che possono procurare dei fastidi ai soggetti più sensibili. Aggiungere una mezza tazza di aceto al ciclo di lavaggio risolve questo problema.

E, anche se può sembrare assurdo, è vero: l’aceto aiuta a neutralizzare i cattivi odori, come quello delle sigarette.

Potete mettere in una bacinella con acqua calda e una mezza tazza di aceto i vestiti con macchie resistenti. Lasciate in ammollo per una notte e poi lavateli come fate di solito. Un’altra soluzione è quella di vaporizzare l’aceto concentrato direttamente sulle macchie e poi frizionare energicamente.

 

 

 

Può essere piuttosto difficile rimuovere peluria e peli di animali da alcuni tessuti. Anche in questo caso, l’aceto può essere un valido supporto, aggiungetelo direttamente durante il ciclo di lavaggio. Dopo che i capi saranno asciugati, potete stare sicuri che gli “ospiti indesiderati” non saranno più sui vostri capi.

Bild auf Twitter anzeigen

Alcuni tessuti creano una carica statica e ancora una volta questo prodotto da cucina ci viene in soccorso.

Aggiungete 6 cucchiai di aceto in una bacinella e lasciate in ammollo per 30 minuti. Utilizzando questo metodo potete lavare anche biancheria intima e costumi da bagno.

Bild auf Twitter anzeigen

Non c’è sempre bisogno di usare prodotti chimici costosi e nemici dell’ambiente. A volte basta guardare nella dispensa della cucina.

fonte

Quest’uomo fotografa per 4 anni sua moglie nell’intimità. L’ultima foto di questi scatti ti rigirerà le budella…

Quando il fotografo Angelo Merendino incontra Jennifer per la prima volta, si innamora di lei. È quello che si dice un vero colpo di fulmine. Presto decidono di andare a vivere insieme a Manhattan e, sei mesi più tardi, si sposano proprio a Central Park, circondati dai familiari e dagli amici. Per cinque mesi, la coppia vive una favola una vera e propria.

floorjansenrocks

Una mattina, però, tutto cambia. Angelo non dimenticherà mai quel giorno, che imprime una svolta radicale alle loro vite per sempre. Jennifer gli dice che i medici le hanno diagnosticato un cancro al seno. Le parole che i due si cambiano in quel momento rimarranno per sempre impresse nella sua testa: “Noi siamo insieme. Andrà tutto bene”.

Morelltre

Angelo decide di fotografare la lotta di sua moglie contro la morte inevitabile, di giorno in giorno più vicina. La sua intenzione è quella di testimoniare la vita quotidiana di una donna che combatte contro questa malattia e, al tempo stesso, vuole mostrare al mondo quanto sia grande il loro amore. Per quattro anni, Angelo non cessa di fotografare la moglie nei momenti più intimi della loro vita. Forse voleva che Jennifer rimanesse con lui per sempre?

floorjansenrocks

floorjansenrocks

floorjansenrocks

floorjansenrocks

Morelltre

floorjansenrocks

floorjansenrocks

Morelltre

floorjansenrocks

floorjansenrocks

floorjansenrocks

Morelltre

Morelltre

Morelltre

floorjansenrocks

floorjansenrocks

floorjansenrocks

Morelltre

floorjansenrocks

Morelltre

floorjansenrocks

floorjansenrocks

floorjansenrocks

Morelltre

Morelltre

Morelltre

floorjansenrocks

floorjansenrocks

floorjansenrocks

Condividere il destino di Jennifer attraverso queste immagini è insostenibile. Sembrava essere una combattente, una donna piena di vita e estremamente felice prima che questo dramma si abbattesse su di lei. L’amore incondizionato che Angelo ha portato a sua moglie, fino agli ultimi momenti della sua vita, è straziante! La malattia della moglie non lo ha fermato. Da allora ha creato una fondazione per sostenere finanziariamente le pazienti con il cancro al seno. Questa bella storia d’amore merita di essere conosciuta. Sentitevi liberi di condividerla. Grazie.

fonte

Rimarrete stupiti da quello che succederà quando avvolgerete i vostri piedi in un foglio di alluminio e aspetterete un’ora.

I fogli di alluminio sono uno di quei prodotti facilmente reperibili in cucina. Si usano per coprire gli avanzi di pranzo o cena, o per salvare la freschezza di panini farciti. Ma avete mai preso in considerazione la possibilità di usarli sul vostro corpo? Ecco cinque buone ragioni per farlo!

Combattere il raffreddore
La stagione dell’influenza è alle porte e sarete sicuramente felici di avere questo asso nella manica. Si possono combattere diversi sintomi con l’alluminio e senza usare medicinali. Provate ad avvolgere i piedi in 5-7 strati di stagnola per circa un’ora. Questo prodotto ha proprietà antinfiammatorie e può aiutare e lenire alcuni sintomi del raffreddore. Lasciate quindi respirare i piedi per un paio d’ore e ripetete l’operazione. Naturalmente, dovreste richiedere un consulto medico nel caso i sintomi si protraggano per più di una settimana.

Alleviare il dolore da scottature
Non tutti sanno che utilizzare i fogli di alluminio può essere molto efficace per curare le scottature. Alcuni ricercatori americani raccomandano persino di curare le bruciature nuove con la stagnola (a questo link – in lingua inglese – potrete leggere nel dettaglio il protocollo consigliato). Come procedere: fare scorrere dell’acqua sulla zona interessata, pulire delicatamente la ferita e tamponarla con un asciugamano pulito. Applicare uno strato di crema e coprire con una garza, avvolgere quindi la zona con la stagnola e fissare il bendaggio con del nastro. Cercate di limitare i movimenti, aspettando che il dolore si attenui.

Non sarete più stanchi
Dormire poche ore, quando vi aspetta una giornata impegnativa e stressante, può lasciarvi con un senso di spossatezza anche se la lista delle cose da fare non si è ancora esaurita. La stagnola può aiutarvi a sentirvi pieni di energie. Mettete nel congelatore delle strisce, rimuovetele dopo 2-3 ore e posizionatele su guance e palpebre. I muscoli si rilasseranno immediatamente, una volta sopraggiunta una sensazione di calma, rimuovete l’alluminio. Vi sentirete freschi e riposati di nuovo!

Liberarsi dai dolori articolari
La stagnola può rivelarsi un vero toccasana per chi soffre di artrite, sciatica o gotta. Avvolgete nell’alluminio le parti del corpo doloranti e limitatene i movimenti. Ripetete l’operazione per 10 giorni e fate quindi una pausa di due settimane prima di applicare nuovamente i fogli. Rimarrete senza parole quando ne sperimenterete il sollievo.

Creare meravigliosi riccioli
La stagnola può inoltre trasformare i vostri capelli lisci in ricci ben definiti e in una notte! Ci vuole un po’ di pazienza, ma il metodo è molto semplice.

Di seguito un video (in lingua inglese) con tutti i passaggi da seguire:

Riduci il colesterolo e perdi peso con questi 2 rimedi naturali da preparare in casa

Riduci il Colesterolo e perdi peso con due efficaci bevande.

Il problema che assilla tutte le donne è quello di cercare di mantenere il peso forma. Quando l’ago della bilancia inizia a segnare anche un solo chilo in più si va in crisi.

Molto spesso, specie le giovani coppie litigano per il semplice fatto che anche una cena romantica va in fumo a causa della ritrosia della ragazza a finire la pizza o ad assaggiare certi alimenti.

Come fare a mangiare serenamente e mantenersi in forma?

Non occorre digiunare per perdere peso, basta seguire un’alimentazione bilanciata, senza mai saltare i pasti. Pertanto, concedervi ogni tanto una pizza o una cenetta particolare non deve sembrare un dramma.

In questo articolo, vi suggeriamo un metodo efficace per perdere peso e non preoccuparvi di mangiare. Con questo  rimedio naturale, riuscirete  anche a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue.

Rimedi naturali perdi peso da preparare in casa

Quelle che vi proponiamo sono due bevande per le quali occorrono pochi e semplici ingredienti. La loro azione diuretica vi farà perdere un paio di chili in circa 10 giorni e alcuni centimetri del giro vita e dei fianchi. Bevute al mattino, queste bevande stimolano il metabolismo e sono in grado di mantenere bassi i livelli di colesterolo nel sangue.

 

 

 

 

 

Bevanda all’aceto di mele e bicarbonato di sodio

Ingredienti:

½ cucchiaino di bicarbonato di sodio

2 cucchiai di aceto di mele

1 tazza d’acqua

Procedimento

Dovete semplicemente versare questi ingredienti direttamente in un bicchiere e mescolarli con un cucchiaino per amalgamarli bene.

Assumete questa bevanda ogni mattina a digiuno, con regolarità.

Bevanda al limone e prezzemolo

Ingredienti:

3 limoni biologici

due mazzetti di prezzemolo

2 litri d’acqua

Procedimento

1 In una pentola, portate ad ebollizione l’acqua.

2 Nel frattempo lavate bene i limoni e tagliateli a spicchi grossi, senza eliminare la scorza.

3 Lasciate intiepidire l’acqua e aggiungetevi i limoni tagliati e il prezzemolo che avere precedentemente lavato e  spezzettato con le mani.

4 Coprite la pentola e lasciatela a macerare tutta la notte.

5 Il giorno seguente, bevetene 1 bicchiere a stomaco vuoto e il resto nell’arco della giornata.

I risultati di questa bevanda sono molto efficaci se associati a una dieta bilanciata e a una discreta attività fisica. Funziona come un diuretico naturale che permette l’eliminazione dei liquidi in eccesso e delle tossine accumulate.

Questo permette la riduzione della cellulite, inoltre migliora la circolazione sanguigna. L’azione combinata di limone e prezzemolo aiuta la funzionalità renale e combatte l’invecchiamento precoce.

FONTE

La pace interiore inizia quando non ci si lascia gestire dagli altri

La vostra pace interiore comincerà lo stesso giorno in cui non permetterete più agli altri di gestirvi. Quando le vostre emozioni non potranno essere manipolate sulla base di credenze malsane ed esigenze di terzi.

Quella sensazione di pace è il chiaro segno che abbiamo preso la direzione giusta. È un’evidente prova grazie a cui avremo la garanzia di godere di un buon equilibrio fisico e mentale.

Dobbiamo quindi saper gestire le aspettative che abbiamo su noi stessi, evitare di reagire di fronte alle offese e alle provocazioni per non farci dare degli iracondi o dei vanitosi.

Quando viviamo sottomessi a ciò che gli altri si aspettano o cercano in noi, diamo la priorità alle scelte di terzi e non ascoltiamo i nostri veri bisogni.

Per questo motivo, è fondamentale prendere le decisioni da soli, perché solo quel salto nel buio può colmarci di pace e generare grandi dosi di coraggio, responsabilità e benessere emotivo.

fiaccola

Siate selettivi con le vostre battaglie

Siate selettivi con le vostre battaglie, perché a volte avere pace è più importante che avere ragione. La vostra pace interiore non è negoziabile e dipende solo da voi e dalla vostra fedeltà al vostro alter ego, lo stesso che si fa sentire quando vi chiedete se esaudire o meno le esigenze altrui.

Anche se quando dite “basta” dovete ascoltare il vostro cuore, una volta presa la decisione di liberarvi della pressione impostavi dalle persone che vogliono gestirvi, dovete essere responsabili e riprendere in mano il timone che può guidarvi trionfalmente attraverso le paure. A questo scopo, dovete tenere a mente che:

 

 

 

 

  • Non è facile gestire l’incertezza.
  • Ogni processo di cambiamento implica un certo livello di malessere che dovete tollerare.
  • È necessario che ogni decisione sia presa con integrità.
  • Dovete sapere che, aprendo una porta, potete trovarvi davanti molti sentieri, e forse dovrete percorrerne vari durante la ricerca della vostra pace interiore.
  • È sempre positivo lasciarvi alle spalle le persone che vi fanno del male. Tuttavia, c’è un’altra questione da considerare: la distanza fisica ed emotiva. A volte, quella fisica, che in principio sarebbe sufficiente, è impossibile da raggiungere; dunque dovete realizzare un grande esercizio interiore.

donna con cappello che beve una tazza di tè

«Tutti ti dicono cosa fare e cos’è meglio per te. Nessuno ti lascia trovare da solo le risposte, vogliono che prendi per vere quelle che danno loro.»

«Mi faccia indovinare, lei vuole che io creda alle sue.»

«No, voglio che smetti di raccogliere informazioni dall’esterno e che inizi a riceverle da dentro di te. La gente ha paura di ciò che hai dentro, anche se in realtà è l’unico luogo in cui troverebbe ciò di cui ha bisogno.»

–  La via del guerriero –

Chi coltiva pace interiore trasmette tranquillità

Chi coltiva la sua pace interiore trasmette tranquillità al resto del mondo. Perché? Perché la mente è come l’acqua: quando è calma riflette la bellezza di ciò che la circonda. Tuttavia, quando è agitata, non importa cos’abbia davanti: non sarà capace di rifletterlo.

E a noi umani succede la stessa cosa: non possiamo educare bene i nostri bambini se abbiamo perso la temperanza lungo la strada. Non possiamo nemmeno condurre una vita sana o relazionarci correttamente con gli altri se nella nostra mente c’è una tempesta.

fata e albero con volto

Per questo motivo, è molto importante ricordare che la pace interiore è una delle ricchezze più grandi che si possano possedere. Ciò non vuol dire che dobbiamo sopportare ogni cosa con infinita pazienza fino ad esplodere: il trucco sta nell’annientare le aspettative esterne e nel rispettare quello che vogliamo noi.

Soddisfacendo le nostre volontà e lasciando da parte ciò che ci pesa, raggiungeremo la tanto agognata pace interiore. Ricordate che l’amor proprio ha un limite chiamato dignità e su di essa non si possono ammettere sgarri. Nessuno è abbastanza importante da potersi permettere di amareggiare la vostra vita.

Mi piacciono le persone che profumano di “voglio”, “posso”, “lo merito”

Le persone dall’animo umile e dal cuore coraggioso affascinano. Attrae chi non si arrende, ispira chi ha chiara la sua strada senza dare peso a quanti fil di ferro incontrerà lungo il cammino. Ci piacciono prima di tutto queste personalità che non sanno di resa e che in un momento dato l’hanno fatto: hanno imparato ad amare se stesse.

Se è un grande onore avere amici e familiari che rispondano a questo profilo e questo atteggiamento, è ancora più importante divenire noi stessi una di queste persone che profumano di “voglio”, “posso” e “me lo merito”. Tuttavia, se c’è una cosa che la società ci lascia spesso intravedere, è che chi ha il coraggio di pronunciare questa frase ad alta voce pecca di narcisismo.

Amare se stessi è, possibilmente, la radice più preziosa del nostro benessere psicologico. Questa dimensione è, né più né meno, quella che garantisce la nostra sopravvivenza, fisica ed emozionale. Questo affetto è anche quello che ci permette di sopportare in maggiore o minore misura i vai e vieni della nostra vita e di questa complessa società che ha tante contraddizioni quanto noi.

Tuttavia, a volte abbiamo la chiara sensazione che questo “amare” se stessi, che dire a voce alta che siamo meritevoli e capaci di qualsiasi cosa non è altro che un atto esacerbato di cattivo gusto. Agli occhi di molti corriamo il rischio di apparire pedanti, egoisti e, di certo, narcisisti.

Pensiamo: essere altruista, nobile ed umile è positivo e, persino, necessario, ma per disporre di un’adeguata salute psicologica, è necessario investire in queste altre dimensioni a volte trascurate: l’auto-rispetto, la fiducia in sé, l’amor proprio, la dignità personale…

Il narcisismo sano che a volte trascuriamo

Solo sentire la parola “narcisismo” ci provoca già di per sé un certo rifiuto. Tuttavia… e se vi dicessimo che esiste un versante sano di cui tutti in alcun modo abbiamo bisogno? Per quanto possa sembrare strano, ognuno di noi arriva al mondo con il bisogno di amarsi, come se fosse un programma genetico che, in seguito e per vari motivi, finiamo per buttare nella pattumiera o per incatenare ed imbavagliare in modo che non ci faccia vergognare.

 

 

 

 

 

Per comprenderlo meglio, basta pensare ai neonati e ai bambini fino ai 3 o 4 anni. Nel loro comportamento è evidente una rete di narcisismo essenziale che cerca solo di soddisfare le loro necessità basilari, fisiche ed emozionali. Non lo fanno per egoismo, lo fanno prima di tutto per sopravvivere e, poi, come parte del proprio sviluppo psicologico e sociale.

In seguito, questo riflesso, questo istinto, può intraprendere tre cammini diversi:

  • Il primo: che il bambino arrivi a pensare, per l’interazione avuta con l’ambiente, di essere indegno di ricevere amore. I suoi bisogni emozionali non vengono soddisfatti e poco a poco cade in una spirale di autodegradazione nella quale la sua autostima viene distrutta del tutto. Se capisce di non essere amato dagli altri, non si amerà nemmeno lui.

  • Il secondo cammino è altrettanto negativo: parliamo del narcisismo esacerbato, quello che porta il bambino a sviluppare un bisogno estremo di attenzione ed elogio da parte degli adulti. Ha bisogno di questo rinforzo esterno, persistente e continuo per sentirsi valido ed ottenere potere. Poco a poco e crescendo, questa pratica continuerà ad essere il suo bisogno principale. Cercherà sempre di essere il centro dell’attenzione e la sua unica preoccupazione sarà se stesso.
  • Infine, e nella versione più sana, vi è il bambino o il “pre-adolescente” che ha potuto conservare quel narcisismo sano che gli permette di capire che amare se stesso è fondamentale per sopravvivere. Così, poco a poco, invece di esigere attenzione costante e questo rinforzo da chi lo circonda per sentirsi valido, è riuscito a sviluppare una forte autostima con la quale sentirsi capace, degno, coraggioso e meritevole di ottenere quello che desidera.

Le persone che si amano ottengono quello che desiderano

Le persone che profumano di “voglio”, “posso” e “lo merito” non sono egoiste né narcisiste né pedanti. Di solito sono discrete; di solito non dicono ad alta voce i loro piani e non hanno cartelloni che proclamino le loro virtù o capacità come farebbero altri, quelli che praticano davvero il narcisismo più acuto, questo che si nutre delle apparenze, del “dico molto, ma faccio poco” e del “se voglio qualcosa, mi servirò di te per ottenerlo”.

Le persone con una buona autostima e che amano se stesse in modo coraggioso e sano avanzano lungo i loro sentieri in silenzio e senza attirare l’attenzione, ma sempre con lo sguardo verso l’orizzonte per raggiungere i loro obiettivi, senza dare peso alle parole, ai pensieri e alle azioni altrui.  

D’altro canto, non possiamo dimenticare un aspetto curioso, ovvero che, secondo quanto ci spiega la neuroscienza, l’area del cervello nella quale vengono gestite e programmate le nostre mete vitali è la corteccia orbitofontale. Questa struttura, a sua volta, è strettamente vincolata al piano emozionale, ma, soprattutto, a quella personalità ferma e forte che capisce l’importanza delle abilità, della persistenza e dello sforzo personale.

Tutto questo ci dimostra ancora una volta che solo le persone coraggiose, che si amano e godono di un’autostima forte sono quelle che, alla fine, toccano il cielo con le punta delle dita. In nessun momento si interesseranno a quello che dicono gli altri, perché l’energia per il trionfo risiede sempre dentro di sé, in quell’angolo privato di cui dobbiamo prenderci cura ogni giorno.

FONTE

La loro unica sorella si sta per sposare – allora I 7 fratelli le preparano una sorpresa meravigliosa

Il giorno delle nozze porta con sé tanti momenti commoventi e belle sorprese. Questa sposa indiana, Kishan Kotecha, non fa eccezione – infatti i suoi fratelli hanno deciso di renderle omaggio con un piccolo spettacolo prima di aprire le danze!

I fratelli, di età compresa tra i 15 e i 46 anni, hanno preparato diverse coreografie sulle note di diverse hit come “The Circle of Life”, tratto dal Re Leone, ma anche la famosa “Thriller” di Michael Jackson.

Con l’aiuto di un coreografo, i 7 fratelli hanno impiegato solo 6 ore a memorizzare una coreografia di 9 minuti! Bisogna dire che è davvero impressionante, come avrete modo di vedere nel video qui a seguire.

 

 

 

 

La coreografia è stata un successo e la sorella si è commossa fino alle lacrime, soprattutto durante l’ultima canzone, “What Makes You Beautiful” dei One Direction. I fratelli l’hanno fatta salire sul palco, mostrando tutto il loro affetto per la sorella.

Guardate il video di questo momento meraviglioso e non esitate a condividerlo con i vostri cari!

Questo Ingrediente naturale ci fa dormire 8 ore di fila e accelera la combustione del grasso

E’ un nettare usato tantissimo in cucina, ricchissimo di proprietà terapeutiche e benefici per la nostra salute: il miele deve far parte della nostra dieta quotidiana. Di seguito ti suggeriamo 8 incredibili benefici del miele, che possono migliorare salute e umore.

Energia. Uno studio statunitense ha dimostrato che, a differenza di altri carboidrati, il miele non causa un crollo dello zucchero nel sangue dopo il picco iniziale. Inoltre, può migliorare potenza e velocità tra gli atleti. Il miele è un alimento molto utile per chi pratica attività sportive.

 

 

 

Grasso.Prendere un cucchiaino di miele prima di andare a dormire può aiutarci a bruciare il grasso, in quanto capace di accelerare il metabolismo e ridurre gli ormoni dello stress.

Tagli e ferite. Il miele ha grandiose proprietà antibiotiche e, se applicato direttamente sulle lesioni, può aiutarci ad accelerare la cura.

Tosse. 2 cucchiai di miele 30 minuti prima di andare a dormire possono alleviare la tosse notturna, facendoci dormire meglio.

Nausea. Se abbinato al limone, il miele è un ottimo rimedio contro la nausea. E’ particolarmente indicato per le donne in gravidanza.

Ipertensione. Il miele contiene un carboidrato chiamato oligosaccaride, che ha un’azione antiossidante è può abbassare la pressione sanguigna.

Forfora. Le proprietà antibatteriche e antifungine del miele lo rendono un eccellente rimedio contro la forfora e la dermatite seborroica. Applica del miele diluito in acqua tiepida direttamente sullo scalpo, effettuando dei massaggi e facendo agire per circa 30 minuti.

Insonnia. Se abbinato al sale himalayano, il miele può stimolare il sonno profondo. Tale rimedio riduce il cortisolo, l’ormone dello stress, facendoci dormire più facilmente. Mescola 5 cucchiaini di miele con 1 cucchiaino di sale himalayano, e conserva in un barattolo. Prima di andare a dormire fai sciogliere un cucchiaino di questo rimedio sotto la lingua

FONTE

Un livido ti è apparso dal nulla? Il tuo corpo ti sta inviando un segnale d’allarme!

Sappiamo che i lividi compaiono di solito quando urtiamo qualcosa o ci siamo feriti, ma qualche volta appaiono dal nulla lasciandoci perplessi. I lividi sono accumuli di sangue causati da un’emorragia interna e più avanti scopriremo le ragioni per le quali possono formarsi anche senza aver subito un trauma.

1

Infezione

L’accumulo eccessivo di tossine nel sangue o nei tessuti può causare ematomi.

Carenza nutrizionale

Se la nostra alimentazione non è corretta e non assumiamo i nutrienti necessari, iniziamo a soffrire di carenza di vitamine B, C, A, D o di acido folico. Uno dei modi in cui il nostro corpo manifesta una carenza è attraverso i lividi.

Età2

 

Con il passare del tempo la pelle si assottiglia, per cui anche lo strato protettivo che protegge i vasi capillari dai lividi si indebolisce.

Patologie del sangue

Alcune malattie provocano perdite di sangue, tra cui l’emofilia, la trombocitopenia, il lupus, la cirrosi, la leucemia o il mieloma multiplo.

Sforzo eccessivo

3

Durante l’esercizio fisico intenso i muscoli tendono a subire una tensione eccessiva, che può facilitare la rottura dei capillari con la conseguente comparsa di lividi.

Diabete

In genere chi soffre di diabete presenta sulla pelle una sorta di macchie scure. In alcuni casi queste possono essere confuse con i lividi, ma non lo sono. Sono manifestazioni del corpo che indicano resistenza all’insulina.

 

Metti mi piace